Trovato un sistema di laghi con acqua salata sotto il Polo Sud marziano a conferma della scoperta italiana del 2018.

Nuove prove della presenza di acqua salata su Marte. Dopo l’individuazione di un lago a circa 1,5 Km di profondità sotto il Polo Sud del pianeta rosso nel 2018 da parte di un gruppo internazionale di ricercatori tra cui italiani dell’Asi, dell’Inaf, del Cnr e dell’università di Roma 3 – il radar sottosuperficiale italiano Marsis…

Read Now

Cosa succede al cervello degli astronauti dopo i lunghi viaggi spaziali?

Le implicazioni che i lunghi viaggi e le missioni spaziali possono avere sulla mente umana sono state studiate da un team internazionale di scienziati che hanno studiato il cervello di diversi cosmonauti di ritorno da missioni a lungo termine, attraverso l’utilizzo della risonanza magnetica, scoprendo che il cervello umano nello spazio è in grado di riorganizzarsi.  Studi precedenti avevano mostrato l’impatto che i…

Read Now

Il vulcano Monte Olympus di Marte: la montagna più alta evidenziata in tutti i pianeti del sistema solare

A cura di Claudia La Porta Il monte Olympus fu osservato per la prima volta dall’astronomo Giovanni Schiapparelli, che durante un osservazione nel 1877 riscontrò una parte della superficie di Marte totalmente innevata. Andando quindi a studiare meglio quel bagliore bianco troppo piccolo per essere un ghiacciao finì per ipotizzare la presenza di una grande montagna… Ora…

Read Now

Partita Hope: la prima sonda emiratina che raggiungerà Marte

La prima delle tre sonde verso Marte è partita: dopo numerosi rinvii dovuti al maltempo persistente sul Giappone meridionale, dove era situata la base di lancio, la missione marziana Hope,  la prima degli Emirati Arabi Uniti verso il pianeta rosso – il cui compito sarà quello di studiare l’atmosfera marziana – è stata lanciata regolarmente il 19…

Read Now

La talpa di InSight è finalmente nel terreno di Marte

Quando INSIGHT, la sonda della NASA, scese su Marte nel 2018 aveva tra l’altro due strumenti importanti: un sismografo che una volta depositato funziona perfettamente e una sonda per studiare il calore proveniente dal sottosuolo. Quest’ultima sarebbe dovuta scendere per 5 metri sotto la superficie. Ma scesa 30 centimetri è rimbalzata indietro. Cosa abbia trovato…

Read Now

NUOVI DUBBI SULLA PRESENZA DI ACQUA SU MARTE

La maggior parte dei possibili delta del Pianeta rosso potrebbero essersi formati principalmente da flussi di acqua e sedimenti depositatisi principalmente in condizioni subaeree e non necessariamente in condizioni climatiche favorevoli alla presenza stabile di acqua liquida. E dunque i famosi laghi dei crateri come quello di Gale dove c’è Curiosity videro davvero pochissima acqua al…

Read Now

Luna, parlerà italiano il primo passo dell’esplorazione

Parlera’ italiano il primo modulo della futura stazione spaziale Gateway, avamposto del ritorno alla Luna e poi del successivo importante progetto verso Marte. Per il Presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana (Asi), Giorgio Saccoccia, questa è una grande soddisfazione per l’Italia, in quanto è il primo paese europeo a firmare questo tipo di accordo. Saccoccia a Washington ha firmato, con…

Read Now