SpaceX, lanciata la navetta della Nasa con un fantoccio “umano”

Lancio di prova per la Crew Dragon, a capsula della SpaceX destinata a portare gli astronauti sulla Stazione Spaziale Internazionale, che si è separata dal razzo di lancio ed è in viaggio verso la Iss. Prima tappa perché Elon Musk porti i turisti nello spazio.

Sabato 2 marzo a bordo del razzo Falcon 9 di Space X, la Crew Dragon è decollata dalla mitica rampa di lancio 39A del Kennedy Space Center di Cape Canaveral. A bordo è stato messo un fantoccio e non ci sono astronauti. L’obiettivo è arrivare alla Stazione spaziale internazionale e, nel giro di sei giorni, rientrare sulla Terra.

Intorno alle 9 ora italiana la Crew Dragon  si è correttamente separata dal razzo di lancio pochi minuti dopo che questo era decollato dalla mitica rampa di lancio da cui erano partite le missioni Apollo verso la Luna.  ed ha ormai raggiunto la Stazione Spaziale Internazionale (Iss), dalle quale poi si sgancerà per tornare sulla Terra il prossimo venerdì.

Se il test procede senza intoppi, la Nasa prevede di mettere a bordo della navicella due astronauti entro la fine dell’anno. Per SpaceX, il volo è una pietra miliare perché l’imprenditore sudafricano vuole portare i turisti nello spazio