Soluzioni spaziali europee alla crisi dovuta alla pandemia Covid-19 – prima parte: il Teleworking

di Oriana Morcavallo

In merito alla pandemia, che da quasi un anno ormai sconvolge la vita di tutti e nell’intero pianeta, è interessante analizzare come il settore spaziale sta aiutando il mondo a gestire la difficile situazione del COVID-19 nel mondo, ma, prima di affrontare un simile approccio, è interessante dare un rapido sguardo al modo in cui l’industria stessa sta affrontando questa situazione nel lavoro di ogni giorno.

In primis parliamo di Teleworking – che è il termine attualmente usato dalle aziende per indicare “semplicemente” il lavoro a distanza. In realtà però il significato di questo non è così semplice perché questa parola contiene tanti contenuti.

Dal lavoro a distanza o, meglio, a casa, molti ne hanno trovato giovamento, altri si “annoiano”. Ma nonostante tutto, la diffusione massiva del Teleworking ha portato soprattutto le aziende spaziali a crescere e a svilupparsi notevolmente ed in brevissimo tempo.

Si sottolineano le aziende spaziali in quanto coinvolte in modo particolare nello sviluppo del Teleworking, proprio perchè, in questo campo, molti task possono essere condotti a distanza come documenti da revisionare, teleconferenze, meeting online, lavoro off-line e l’unico rallentamento si riscontra in campo manifatturiero in merito al dipartimento assemblaggio ed integrazioni delle parti (del satellite): aka AIT (Assembly Integration and Testing). Nel dettaglio in questo dipartimento ci sono dei problemi per quanto riguarda il distanziamento, e le norme da rispettare normalmente in una clean room. In più si verificano rallentamenti per quanto riguarda commesse e spedizioni di unità.

Attualmente ci sono moti pareri diversi e contrastanti in considerazione al fatto che il teleworking sia davvero un sistema vantaggioso o meno ed in sintesi possiamo riassumere:

Vantaggi:

  • Conciliare lavoro/vita privata
  • Passare più tempo con i figli e/o parenti
  • Risparmiare tempo per gli spostamenti

Svantaggi:

  • Disponibilità delle persone (orari di lavoro diversi)
  • Processi aziendali ritardati
  • Relazione interpersonale ridotta

Non ancora è chiaro se il livello di concentrazione sia maggiore a distanza o in ufficio, ma si tratta di un parametro più che altro soggettivo.

Facebooktwitterlinkedin