Missione compiuta per la navicella cinese Chang’è 5

La navicella Chang’è 5 – con il suo importante carico di rocce lunari prelevate dal del suolo del ns satellite, dopo 44 anni dalla prima missione sula Luna – è atterrata mercoledì in un remoto angolo coperto di neve in una regione cinese della Mongolia interna. Li alcuni Funzionari cinesi -in elicotteri e fuoristrada – viaggiando attraverso le pianure innevate del territorio, lo hanno raggiunto e piantato una bandiera cinese nel terreno ghiacciato accanto al veicolo spaziale. Gli equipaggi prevedono ora di trasportare il modulo a Pechino, dove gli scienziati apriranno il vettore del campione e inizieranno ad analizzare le rocce lunari. 

Come affermato da Thomas Zurbuchen – capo della direzione della missione scientifica della NASA –  questi campioni aiuteranno a rivelare i segreti del nostro sistema Terra-Luna e ad acquisire nuove informazioni sulla storia del nostro sistema solare.

Fonte: Luigi Bignami

Facebooktwitterlinkedin