Luca Parmitano da oggi primo astronauta italiano al comando della stazione spaziale internazionale

Il giorno è storico, perché il 2 Ottobre 2019 il primo astronauta italiano a compiere una passeggiata spaziale diventa anche il primo italiano a rivestire il ruolo di comandante della stazione internazionale, la più complessa macchina spaziale mai costruita dall’uomo che da 20 anni ci sfreccia a 28.800 kmh a 400 chilometri di altezza sulle nostre teste e che consente di effettuare gli  esperimenti che migliorano la nostra vita di tutti i giorni e che dovranno riportare l’uomo sulla Luna per poi spingersi verso Marte.

«Buongiorno colleghi, da oggi il comandante Luca Parmitano è ancora di più al vostro servizio – annuncia l’astronauta – e metterò la mia esperienza al servizio dei colleghi, tutti ottimi professionisti e amici: darò il massimo perché possano farlo anche loro per la migliore riuscita della missione Beyond dell’Agenzia Spaziale Europea. Comandare vuol dire sapere ascoltare, sapere cogliere umori e toni degli altri astronauti, essere sempre il loro sostegno, assumendosi le responsabilità di tutto quello che avviene, sottolineando non ho mai inteso i gradi gerarchici come un esercizio di potere. E ancora di più non potrei mai pensarlo proprio nell’ambito della stazione spaziale internazionale che è l’esempio più affascinante di ciò che può creare l’uomo dimenticando confini e appunto gerarchie».

Fonte: Il Messaggero

Fonte: ESA