L’ESPLORAZIONE DELLA GROTTA DI BASURA

Nella grotta della Bàsura, a Toirano, in Liguria, si contano 180 tracce orme umane e animali. Una serie di tracce, però, dal 2016 ha cominciato ad attirare l’attenzione dei ricercatori: quelle della “Sala dei misteri”. Un’analisi approfondita del pavimento dell’area, con rilievi morfometrici tridimensionali e tecniche della medicina forense, ha rivelato che le impronte appartenevano a tre individui. Tre bambini, per la precisione: il più grande, sui 10 anni, alto 135 cm, uno di sei-sette anni, alto 110 cm, e il più piccolo, tre anni, alto 87 cm. Dall’analisi si deduce che, armati di torce, i 3 si sino spinti all’interno della caverna, esplorandola in lungo e in largo, fino a raggiungere la sala più “importante” a ben 400 metri dall’ingresso della grotta.

Fonte: Luigi Bignami