LA VIA LATTEA IERI E OGGI

Un team internazionale di astronomi, fra i quali Santi Cassisi dell’Inaf d’Abruzzo, è riuscito a ricostruire, grazie ai dati del satellite Gaia, i primissimi istanti di vita della nostra galassia, quando – circa 10 miliardi di anni fa – prese forma dalla fusione fra Gaia-Enceladus (una galassia più piccola che viveva in prossimità della nostra) e il nucleo progenitore della stessa Via Lattea. Un nuovo passo per aiutarci a conoscere sempre più dettagliatamente le origini della nostra vita.

Fonte: Luigi Bignami