La notte del 15 dicembre in cielo una pioggia di meteoriti pazzesca che si potrà ammirare

Nella notte tra il 14 e il 15 dicembre 2020 ci sarà l’apice delle stelle cadenti delle Geminidi, che per diverse ragioni saranno tra le più spettacolari di sempre, tanto che gli scienziati prevedono che il fenomeno sarà di gran lunga “il più significativo del 2020”.

Le Geminidi si ripetono ogni anno tra il 3 e il 17 dicembre, ma quest’anno saranno più spettacolari che mai grazie all’assenza di un forte chiaro di luna, in quanto questo fenomeno si verifica in coincidenza con la luna nuova. Quindi coloro che vorranno affrontare il freddo e si organizzeranno in modo giusto posizionandosi lontano da da fonti di luce artificiale e guardando un cielo terso da perturbazioni, potranno vedere tra 60 e 120 stelle cadenti all’ora, ossia una o due al minuto.

La pioggia di meteoriti delle Geminidi ha quasi 200 anni: la prima osservazione registrata fu nel 1833 da un battello fluviale sul fiume Mississippi, e da allora si notò che ogni anno il fenomeno diventava sempre più intenso. Ciò è dovuto all’effetto della gravità di Giove che attrae sempre più a se l’asteroide 3200 Phaethon – punto d’origine del flusso meteoritico – che di conseguenza risulta sempre più vicino alla Terra nel corso dei secoli.

Il picco di visibilità di questo fenomeno sarà intorno alle 2 del mattino locali in qualunque punto dell’emisfero settentrionale ci si possa trovare, ma lo spettacolo inizia già intorno alle 21 e, se ci si volesse sdraiare all’aperto o in una stanza con il soffitto trasparente, con il naso all’insù sarà pressocchè certo vedere lo spettacolo o almeno parte di esso, senza far uso di canocchiali o altro.

Fonte: Esquire

Facebooktwitterlinkedin