LA DRAMMATICA SITUAZIONE DELLA GRANDE BARRIERA CORALLINA

Le ondate di calore che si sono verificate tra il 2016 e il 2017 in prossimità della Grande Barriera (Australia) lunga circa 2300 chilometri, hanno causato una diminuzione dell’89 per cento della nascita di nuovi coralli rispetto alla media. Per alcuni la non crescita è stata addirittura del 93 per cento. Va ricordato che i coralli ospitano un’elevata abbondanza di forme di vita. 

Fonte: Luigi Bignami