INSIGHT: DA OGGI I COMANDI DA TERRA PER INIZIARE LA PERFORAZIONE

Dopo la deposizione del sismografo, ora funzionante al 100 per cento, e del rilevatore di calore, nei prossimi giorni la sonda Insight inizierà a perforare il suolo marziano fino a 3/5 metri di profondità. L’obiettivo è quello di conoscere come e di cosa sono composti gli strati più profondi del Pianta, per capire sempre di più le sue origini e il suo passato.