CINQUANTA NUOVI ESOPIANETI SCOPERTI GRAZIE ALL’INTELLIGENZA ARTIFICIALE

Un gruppo di ricercatori dell’Università di Warwick ha dichiarato che, grazie ad un nuovo algoritmo di apprendimento automatico progettato dai medesimi, è stato possibile estrapolare e confermare l’esistenza di 50 nuovi pianeti partendo da migliaia di pianeti candidati.

I pianeti confermati hanno varie dimensioni, da quella di Nettuno fino a quelli più piccoli della Terra, e girano intorno alle loro stelle su orbite di varia durata, da quelle della durata di più di 200 giorni terrestri a quelle che durano solo giorno. 
Il nuovo algoritmo è stato addestrato dai ricercatori affinché distinguesse in maniera automatica i pianeti reali dai falsi positivi. Si tratterebbe, inoltre, di un algoritmo più veloce di quelli già utilizzati in passato allo stesso scopo.

Fonte: Notizie scientifiche.it, Luigi Bignami, Oxford Academic