Il 12 aprile 1961 Jurij Alekseevič Gagarin è il primo uomo che vola nello spazio.

Sono passati esattamente 60 anni fa, il 12 aprile 1961, da quando Jurij Alekseevič Gagarin a bordo della “Vostok 1” portò a termine la propria missione, che segnò l’inizio di una nuova era: quella del volo nello spazio! Furono solo 108 minuti di volo, utilizzati per effettuare una singola orbita del pianeta, ma furono un’impresa…

Read Now

I PRIMI DATI METEOROLOGICI DA JEZERO e la preparazione al decollo dell’elicottero marziano Ingenuity

Dal rover Perseverance iniziano ad arrivare i primi dati meteorologici dalla sua centralina meteo: temperatura a – 25,5°C, pressione a 718 Pascal e visibilità migliore rispetto al cratere Gale dove è depositato il rover Curiosity. Intanto l’elicottero Ingenuity sopporta bene le notti marziane e sembrerebbe davvero pronto ad affrontare il primo volo nell’atmosfera di Marte,…

Read Now

L’elicottero Ingenuity pronto per volare su Marte

Procede con successo la missione di Perseverance e nell’ultima decade di marzo 2021 sono iniziate le operazioni per depositare l’elicottero marziano e finora tutto è andato per il meglio: Ingenuity ha aperto le sue quattro “zampe” per depositarsi sulla superficie di Marte e l’8 aprile iniziare a volare. E’importante sottolineare che questo tipo di spiegamento…

Read Now

La nuova foto polarizzata del Buco Nero fotografato nel 2019

Questa è la prima misura della polarizzazione della luce – fenomeno che indica la presenza di campi magnetici ai confini di un buco nero – e dal punto di vista scientifico – da questo studio si ricavano preziose informazioni, utili a comprendere il comportamento dei campi magnetici intorno ai buchi neri e i processi che, in queste…

Read Now

99942 Apophis: l’asteroide che nel 2029 passerà vicino al ns Pianeta

E’ ormai scientificamente confermato che un asteroide dalle dimensioni della Torre Eiffel passerà vicino al nostro pianeta nel 2029. L’oggetto in questione si chiama  99942 Apophis ed è stato scoperto nell’ormai lontano 2004. Inizialmente scatenò il panico, in quanto, dai primi calcoli effettuati sulla sua traiettoria, sembrava che nel 2029 ci sarebbe stata una probabilità…

Read Now

Progettato il primo hotel spaziale che verrà costruito a partire dal 2025

L’hotel spaziale sta per arrivare: tecnicamente è fattibile e la sua costruzione, in orbita terrestre bassa, dovrebbe iniziare nel 2025. Sarà dotato di ristoranti, un cinema, una spa e stanze per 400 persone.  Sviluppato dalla Orbital Assembly Corporation (OAC), questo albergo, o meglio stazione Voyager, potrebbe essere operativa già nel 2027, con l’infrastruttura costruita in…

Read Now

Hope, Tianwen-1 e Perseverance: le missioni marziane del 2021

Con l’ammartaggio di Perseverance le missioni del 2021 su Marte, previste per questo 2021, hanno raggiunto tutte la meta. Il rover americano della Nasa è infatti l’ultimo arrivato a destinazione dopo l’arrivo su Marte di Al Amal (Hope) degli Emirati Arabi e Tianwen-1 della Cina. A seguire riassumiamo quindi quali vogliono essere gli obbiettivi scientifici di questi diversi attuali “ospiti”…

Read Now

Dalla cima delle Alpi Svizzere spettacolo di luci per celebrare l’arrivo di Perseverance su Marte

Per celebrare la missione “Mars 2020” del rover Perseverance della NASA, il cui atterraggio è previsto per il 18 febbraio 2021 l’artista svizzero Gerry Hofstetter, sulle pareti dei monti Eiger, Monch e Jungfrau ha realizzato delle gigantesche e suggestive proiezioni del logo della missione Mars 2020, di un’astronauta e della simbolo della NASA. La particolare…

Read Now

L’Esa recluta nuovi astronauti e propone anche “Esa Parastronauts Project”

Recentemente sul sito dell’Esa all’indirizzo: www.esa.int/YourWayToSpace è stato aperto un bando per reclutare nuovi astronauti e la finestra per presentare la propria candidatura sarà attiva dal 31 marzo al 28 maggio 2021. Ovviamente per la selezione dei candidati ESA prenderà in considerazione solo le domande presentate sul sito web ESA Careers entro e non oltre…

Read Now

Gli Emirati Arabi raggiungono l’orbita di Marte con la sonda Hope

Dopo aver viaggiato per 205 giorni e 494 milioni di chilometri – pari a sette mesi di viaggio interplanetario e una serie di manovre correttive – la sonda al-Amal, in inglese Mars Hope, degli Emirati Arabi Uniti, è entrata nell’orbita marziana e, con questa missione, gli Emirati Arabi diventano così il quinto gruppo di Stati ad avere una…

Read Now