Marte, un successo il primo storico volo del drone-elicottero Ingenuity

A seguire ecco l’ immagine del primo volo di un dispositivo terrestre su di un altro pianeta: si tratta dell’elicottero Ingenuity Mars Helicopter della missione NASA Mars 2020 Perseverance, che lunedì 19 aprile ha preso il volo per la prima volta dal cratere Jezero. Pianeta Marte. E’ stato un successo il volo su Marte del drone-elicottero Ingenuity…

Read Now

Appuntamento “supersonico” in diretta fb e You tube con il pilota fighter e collaudatore Fabio Consoli

Di Claudia La Porta VENERDÌ 23 APRILE alle ore 20:30 un appuntamento “supersonico” in diretta sui Canali Facebook di Idrovolo e YouTube di SpaceTV Official e Starfighters.it con Fabio Consoli, pilota fighter e collaudatore,in Aeronautica Militare negli anni ’80 e ’90. Un’esclusiva intervista con impressioni e racconti di un pilota e collaudatore dalla lunga e…

Read Now

Il 12 aprile 1961 Jurij Alekseevič Gagarin è il primo uomo che vola nello spazio.

Sono passati esattamente 60 anni fa, il 12 aprile 1961, da quando Jurij Alekseevič Gagarin a bordo della “Vostok 1” portò a termine la propria missione, che segnò l’inizio di una nuova era: quella del volo nello spazio! Furono solo 108 minuti di volo, utilizzati per effettuare una singola orbita del pianeta, ma furono un’impresa…

Read Now

L’elicottero Ingenuity pronto per volare su Marte

Procede con successo la missione di Perseverance e nell’ultima decade di marzo 2021 sono iniziate le operazioni per depositare l’elicottero marziano e finora tutto è andato per il meglio: Ingenuity ha aperto le sue quattro “zampe” per depositarsi sulla superficie di Marte e l’8 aprile iniziare a volare. E’importante sottolineare che questo tipo di spiegamento…

Read Now

La nuova foto polarizzata del Buco Nero fotografato nel 2019

Questa è la prima misura della polarizzazione della luce – fenomeno che indica la presenza di campi magnetici ai confini di un buco nero – e dal punto di vista scientifico – da questo studio si ricavano preziose informazioni, utili a comprendere il comportamento dei campi magnetici intorno ai buchi neri e i processi che, in queste…

Read Now

99942 Apophis: l’asteroide che nel 2029 passerà vicino al ns Pianeta

E’ ormai scientificamente confermato che un asteroide dalle dimensioni della Torre Eiffel passerà vicino al nostro pianeta nel 2029. L’oggetto in questione si chiama  99942 Apophis ed è stato scoperto nell’ormai lontano 2004. Inizialmente scatenò il panico, in quanto, dai primi calcoli effettuati sulla sua traiettoria, sembrava che nel 2029 ci sarebbe stata una probabilità…

Read Now

Hope, Tianwen-1 e Perseverance: le missioni marziane del 2021

Con l’ammartaggio di Perseverance le missioni del 2021 su Marte, previste per questo 2021, hanno raggiunto tutte la meta. Il rover americano della Nasa è infatti l’ultimo arrivato a destinazione dopo l’arrivo su Marte di Al Amal (Hope) degli Emirati Arabi e Tianwen-1 della Cina. A seguire riassumiamo quindi quali vogliono essere gli obbiettivi scientifici di questi diversi attuali “ospiti”…

Read Now

Gli Emirati Arabi raggiungono l’orbita di Marte con la sonda Hope

Dopo aver viaggiato per 205 giorni e 494 milioni di chilometri – pari a sette mesi di viaggio interplanetario e una serie di manovre correttive – la sonda al-Amal, in inglese Mars Hope, degli Emirati Arabi Uniti, è entrata nell’orbita marziana e, con questa missione, gli Emirati Arabi diventano così il quinto gruppo di Stati ad avere una…

Read Now

PERSEVERANCE: ECCO LE 38 PROVETTE CHE RESTERANNO SU MARTE CON CAMPIONI DI SUOLO DA RIPORTARE A TERRA CON MISSIONI SUCCESSIVE

I 38 tubi di campionamento appositamente preparati per la missione Perseverance sono vere e proprie meraviglie dell’ingegneria. Il loro obiettivo è quello di ospitare i preziosi campioni che il rover raccoglierà durante la sua missione e di proteggerli dalle avversità che possono avvenire sulla superficie di Marte, dove verranno lasciati in attesa che la futura…

Read Now

In memoria del disastro dello Space Shuttle Challenger il 28 Gennaio 1986.

Esattamente 35 anni fa – Martedì 28 gennaio 1986 – la navetta spaziale Challenger esplose solo 73 secondi dopo essere decollata dal Kennedy Space Center della Florida, causando la morte di tutte le 7 persone a bordo: 6 astronauti e una civile – l’educatrice del New Hampshire Christa McAuliffe – che era stata selezionata per…

Read Now